Organi Sociali

Sono Organi dell'associazione:

  • il Congresso Nazionale;
  • il Consiglio Nazionale;
  • il Presidente;
  • il Comitato Esecutivo;
  • i Comitati Territoriali;
  • il Direttore Generale.

Il Congresso Nazionale è formato dai Delegati eletti, integrati senza diritto di voto dai componenti uscenti del Consiglio Nazionale, del Comitato Esecutivo, del Collegio dei Probiviri, dai Coordinatori dei Comitati Territoriali, dai componenti, designati da Anasf, dell’Organismo di vigilanza e tenuta dell'Albo unico dei consulenti finanziari, dal Coordinatore Nazionale di Anasf Giovani e dai componenti del Comitato dei Garanti. Può essere convocato in via ordinaria e/o straordinaria, con le modalità descritte dal Regolamento elettorale contenuto nel Regolamento generale dell’associazione; ha tra le sue finalità fissare gli indirizzi generali dell'associazione ed eleggere il Consiglio Nazionale.

Il Consiglio Nazionale è composto da 25 Consiglieri eletti dal Congresso Nazionale fra i Delegati e, se nominato, dal Presidente onorario dell'associazione. Elegge al suo interno il Presidente del Consiglio Nazionale e nomina i componenti del Comitato Esecutivo, di cui due Vicepresidenti, uno vicario, e il Tesoriere a seguito della proposta del Presidente dell'associazione. Il Consiglio Nazionale dura in carica fino al successivo Congresso ordinario. I componenti del Comitato Esecutivo che non sono Consiglieri Nazionali e il Coordinatore Nazionale di Anasf Giovani partecipano alle riunioni di Consiglio Nazionale senza diritto di voto.

Il Presidente di Anasf è eletto dal Consiglio Nazionale al Congresso Nazionale. Ha la rappresentanza legale dell'associazione e la firma sociale che può delegare ai Vicepresidenti. Il Vicepresidente vicario sostituisce il Presidente in caso di sua assenza o impedimento.

Il Comitato Esecutivo è formato dal Presidente dell’Associazione e da nove componenti, tra i quali, di diritto, il Presidente del Consiglio Nazionale, che partecipa ai lavori senza diritto di voto. Il Presidente, eletto tra i Consiglieri Nazionali, indica gli altri otto componenti tra i Delegati al Congresso Nazionale, con criteri di rappresentanza e competenza, e ne propone la nomina al Consiglio Nazionale nella prima seduta ordinaria che si svolge entro 30 giorni dalla conclusione del Congresso Nazionale. In sede di Consiglio Nazionale il Presidente dell’associazione conferisce le deleghe ed i poteri di rappresentanza specifici agli otto componenti del Comitato Esecutivo nominati.

A livello locale Anasf è articolata in Comitati Territoriali, composti da Consiglieri "eletti", "di diritto" e "cooptati". Ogni Comitato Territoriale elegge al proprio interno un Coordinatore, un Vicecoordinatore ed un Segretario.

Il Direttore Generale viene nominato dal Comitato Esecutivo, su proposta del Presidente dell’Anasf; è responsabile della gestione ordinaria dell’Associazione e del governo del personale; riferisce del suo operato con cadenza semestrale al Consiglio Nazionale.