Comitati Territoriali

A livello locale Anasf è articolata in Comitati Territoriali, composti da Consiglieri eletti, di diritto e cooptati, che eleggono al proprio interno un Coordinatore, un Vicecoordinatore e un Segretario.
Al Coordinatore è affidato il compito di convocare i componenti del Comitato e mantenere i rapporti con l’organizzazione centrale dell'Associazione; il Vicecoordinatore, invece, coadiuva il Coordinatore e ne può fare le veci in sua assenza

Ogni Comitato Territoriale può proporre al Comitato Esecutivo la costituzione di Sezioni Locali per favorire una partecipazione e un’informazione più capillare degli associati.

Il compito dei Comitati è quello di fornire indicazioni sulle esigenze particolari e le istanze degli associati del proprio territorio, ma anche di sviluppare la crescita degli iscritti e realizzare momenti di aggregazione e di dibattito relativi a temi di interesse della categoria.

Oltre a quanto previsto dallo Statuto all’art. 17, l’impegno dei Consiglieri Territoriali va rivolto, di concerto con la sede, a:

  • far conoscere l’Associazione ai soci e non soci e favorire nuove iscrizioni;
  • sensibilizzare le istituzioni locali sulle attività di Anasf;
  • confrontarsi con la stampa e gli organi di comunicazione locali;
  • incontrare i risparmiatori;
  • presentare la professione agli studenti;
  • collaborare con Associazioni sul territorio;
  • offrire momenti di formazione per gli associati.

Per il dettaglio sui componenti dei Comitati Territoriali Anasf cliccare qui.